R. DECRETO N° 22 DEL 23 GENNAIO 1908

MONETE EMESSE PER LA CIRCOLAZIONE ORDINARIA DAL 1900 AL 1943

  20 Centesimi LIBERTA' LIBRATA

MODELLI: Leonardo Bistolfi
INCISIONE: Luigi Giorgi
METALLO: (Ni) Nichelio 975‰
DIAMETRO: 21,5 mm
PESO: 4 gr
CONTORNO: rigato

20 cent liberta librata D
20 cent liberta librata R

RAFFIGURAZIONE DEL DRITTO:
Semibusto a collo nudo di profilo femminile a sinistra rappresentante l'Italia che reca in mano una spiga di grano. Lungo il bordo in alto a sinistra la scritta ITALIA.

RAFFIGURAZIONE DEL ROVESCIO:
Aggraziata figura allegorica femminile rappresentate la libertà librata volteggiate come in un volo armonioso, che reca nella mano una fiaccola accesa. Volta a sinistra con capelli, veste e fuoco della fiaccola a destra sotto vento. In esergo stemma sabaudo crociato e coronato con Collare dell'Annunziata e fregi. A sinistra e destra in simmetria lungo i bordi rispettivamente firma modellista L. BISTOLFI M. e firma incisiore L. GIORGI INC. Nel campo a sinistra valore nominale C 20, con sotto la data e segno di zecca R su due righe.

ANNO

NOTE

ZECCA

TIRATURA

RARITA’

1908

 

R

14.315.000

C

1909

 

R

19.280.000

C

1910

 

R

21.887.000

C

1911

 

R

13.671.000

C

1912

 

R

21.040.000

C

1913

 

R

20.729.000

C

1914

 

R

14.307.666

C

1919

 

R

3.474.725

NC

1920

 

R

27.283.800

C

1921

 

R

50.372.000

C

1922

 

R

17.134.309

C

Una vera e propria opera d’arte del Maestro modellista Bistolfi che esprime tutta l’arte incisoria del periodo grazie alla rappresentazione del Maestro Giorgi. Un vero peccato poter ammirare una tale rappresentazione solo ed esclusivamente su di una moneta dal modulo ridotto.

Da “cronaca numismatica” La contadina e la poetessa, due muse per i 20 centesimi di Leonardo Bistolfi

IN ALLESTIMENTO…

RITORNA AL CATALOGO

FALSI NELLA MONETAZIONE

anteprima

CCNI – Circolo Culturale Numismatica Italiana. Copyright© All rights reserved

I contenuti della presente area web possono essere liberamente divulgati esclusivamente a scopo di confronto e ricerca, citando l’autore e fornendo il link alla fonte.